Avete mai desiderato, o vi siete mai chiesti come sarebbe vivere la vita di un reale d’Inghilterra? Quali sarebbero le regole, il bon ton e i piccoli accorgimenti che dovreste tenere sempre a mente?

In questo periodo la famiglia reale inglese è al centro di molti pensieri e discorsi a causa della triste notizia della morte della Regina Elisabetta. Vedendo il funerale della regina e soffermandosi a guardare le foto o leggendo gli articoli di giornale, sembra che la vita dei reali sia quasi una favola, una vita tra palazzi meravigliosi, eventi stupendi e viaggi per il mondo. Autobiografie come quella della principessa Diana, film, interviste, scandali e serie tv, come per esempio “The Crown”, hanno cercato di smentire questa apparente perfezione della famiglia reale britannica, mostrando invece un lato più umano e a tratti sorprendente.

Mi sono chiesta cosa resta della secolare tradizione dei reali nella quotidianità di corte, nel bon ton.

Quindi eccomi qui pronta per illustrarvi “dieci regole assurde del Bon Ton a tavola della famiglia reale”

  1. Niente aglio o cipolla: questi due cibi infatti sono pesanti per lo stomaco e soprattutto per l’alito.
  2. Meno carboidrati possibili: la regina non digeriva bene alimenti ricchi di carboidrati come la pasta, per esempio.
  3. Niente fois gras: il re Carlo, per motivi etici, aveva vietato il fois gras dal 2008.
  4. Niente crostacei, frutti di mare, carne rossa al sangue o cruda e acqua di rubinetto all’estero: questa regola è un piccolo accorgimento preso dai reali per evitare intossicazioni alimentari.
  5. Solo verdure di stagione: ogni pasto deve essere accompagnato da verdure di stagione, carne o pesce.
  6. Niente uova bianche o patate: il sapore non era gradito alla regina.
  7. L’ora del tè deve essere accompagnata da pasticcini.
  8. Niente spaghetti: gli spaghetti sono difficili da mangiare e quindi quando si mangiano si farebbe troppo rumore.
  9. Quando la regina decideva che bisognava smettere di mangiare, tutti smettevano: in questo modo si evitavano ritardatari o inutili attese. 
  10. Mai infilzare gli alimenti: gli alimenti vanno appoggiati sull’estremità della posata.

La regina ci teneva molto ad avere uno stile di vita salutare e ben bilanciato, ma anche lei amava avere qualche sfizio, come la sua torta preferita, la Chocolate Biscuit Cake (come ha rivelato l’ex chef di corte Darren McGrady), di cui vi lascio la ricetta qui sotto! 

Chocolate Biscuit Cake 

Ingredienti 

Per la torta

110 gr di burro ammorbidito
230 gr di biscotti secchi

110 gr di zucchero semolato

1 uovo

110 gr di cioccolato fondente

Per la glassa

230 gr di cioccolato fondente per la copertura

30 gr di cioccolato per la decorazione

Procedimento

Ungere la teglia con del burro. 

Sbriciolare a mano i biscotti secchi; mescolare burro e zucchero.

Sciogliere il cioccolato fondente e aggiungerlo al composto burroso.

In seguito incorporare l’uovo e poi i pezzi di biscotti.

Versare tutto nella tortiera e lasciare raffreddare in frigo per 3 ore.

Intanto, sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria per poi versarlo sulla torta aiutandosi con una spatola a distribuirlo sulla superficie e sui lati.

Una volta ricoperta la torta, lasciare raffreddare.

Consiglio utile 

Accompagnare questa torta con una tazza di Earl Grey, il preferito della regina. 

Anna Provera
Ciao a tutti! Mi chiamo Anna Provera e frequento il secondo anno della facoltà di Psicologia dello sviluppo e dell' educazione a Torino! Sono molto curiosa, amo scrivere e ascoltare gli altri. La mia passione è la cucina,pensate che il mio primo ricordo è quello di mio nonno che mi dice: "Anna, abbiamo sbagliato la ricetta dei muffin, dobbiamo inventarci una soluzione prima che la nonna se ne accorga!" Parlerò di cucina cercando di darvi sempre qualche consiglio utile alla fine delle ricette!

    You may also like

    Leave a reply

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    otto − otto =

    More in Cucina