Eike Schmidt, uno dei nomi più importanti d’Italia e non solo. Direttore della Galleria degli Uffizi dal 2015, è stato in grado di sposare tradizione e innovazione. 

Intervistato da Demetrio Paparoni, critico, autore e scrittore. Una chiacchierata interessante ma soprattutto puntuale (allo scoccare delle 19.30, Schmidt ha concluso la sua intervista). 

Fatto interessante da cui partire per parlare della Galleria degli Uffizi: ha più visitatori del Colosseo. Grazie infatti alla condivisione di contenuti su Instagram, Facebook e Tik Tok, la Galleria di Firenze riesce a dominare la scena architettonica-artistica e culturale.

I DATI

Su instagram infatti, i followers di cui vanta la pagina sono 725 mila. Su Facebook  ne troviamo 136 mila e su Tik Tok 133 mila. I followers di Facebook e Tik Tok sono quasi alla pari ma questo non significa che uno stia diventando meno importante rispetto all’altro o viceversa, anzi. Il direttore ha specificato che è fondamentale una piattaforma come Facebook perché contiene al suo interno un pubblico adulto. Allo stesso tempo Tik Tok è fondamentale per la condivisione e diffusione dell’arte tra la generazione Z

IL CASO CHIARA FERRAGNI E DUA LIPA

Un evento stravolgente quello che ha visto la visita dell’ influencer Chiara Ferragni e della cantante Dua Lipa. In due occasioni diverse, le due star hanno scattato e postato davanti a opere della Galleria degli Uffizi mostrando il loro interesse per il mondo dell’arte. Questo ha portato una reazione a catena nei giovani che hanno visto la Galleria come un’occasione per fare un’esperienza. Un’esperienza completamente soggettiva nel quale si immergono nella bellezza dei dipinti e delle opere. Un chiaro esempio di come una role-model come Chiara Ferragni o la stessa Dua Lipa possano influenzare, in questo caso, positivamente, i giovani, i quali molto spesso si dimenticano del patrimonio che hanno in casa o più in generale, nel mondo.

La domanda che sorge spontanea è: i social media possono salvare il mondo dalla fiumana dell’ignoranza? 

La risposta mi sembra più che chiara. Senza guardare al fenomeno Chiara Ferragno, basti pensare a quei profili che nel loro piccolo, diffondono l’arte e la cultura convertendo gli interessi dei loro followers. Una tra queste è Daniela Collu, su instagram Stazitta. Ex speaker radiofonica di RTL, attivista, scrittrice, laureata in storia dell’arte. Riesce sempre, attraverso brevi storie Instagram, a far interessare chiunque la segua su instagram. La prova del fatto che i social media hanno anche i loro pregi e che sicuramente l’amore per l’arte non è finita nel dimenticatoio. 

L’arte, l’architettura, la scultura possono rimanere vive se ognuno di noi, con 400, 1000 0 10 mila followers fa la sua piccola parte. O come ci disse Alberto Angela nella sua ultima lettera “Cercate di fare  anche voi la vostra parte per questo nostro difficile Paese”. Io ci credo.
Giorgia Costantino
Ciao! sono Giorgia, ho 21 anni e frequento il corso di lingue e culture per il turismo all'università di Torino. Se dovessi descrivermi direi che ho pochi colori ma tante sfumature: so essere Gio Costa, quella più spensierata e ironica, pronta a viversi l'attimo, sorseggiandosi un buon Gin lemon con gli amici al bar che pensa solo ad essere "on fire" ma anche Gio, particolarmente paranoiata, molto sensibile, permalosa e particolarmente attenta ai dettagli. Quando scrivo sono 100% Gio, completamente chiusa nel mio mondo, pronta a dare colore ad ogni pensiero, persona, gesto o azione che mi abbia colpito. Oltre a ciò, spendo il mio tempo ascoltando tanta musica e suonando (o almeno ci provo) la chitarra elettrica. La mia passione per la scrittura è sempre stato un segreto perché mi vergognavo all'idea che le persone potessero venire a saperlo. Con il passare degli anni, ho deciso di combattere questa vergogna e di dare voce a pensieri, paranoie che tengo nascosti nelle note del telefono. Ogni mia poesia o piccolo racconto contiene una malinconia/ velo di tristezza paragonabile a quella di Adele con un briciolo di autoironia e sarcasmo.

You may also like

Società

Maracanà

Io ricordo me da bambino, era il 2014 e la colonna sonora di ...

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

diciassette + 17 =

More in Arte