Giunta ormai al termine, la #mfw 2022 per le presentazioni delle collezioni primavera-estate 2023, ha lasciato tutti a bocca aperta. Ospiti speciali, performanece artistiche,abiti mozzafiato. Il tutto nella magica atmosfera milanese, cuore della moda italiana. In particolare Alessandro Michele,direttore creativo di Gucci, ha lasciato il segno durante questa #mfw

Un omaggio materno

Venerdì 23 settembre infatti si è tenuta la presentazione della collezione primavera -estate di Gucci alla #mfw. Anche questa volta ,proprio grazie al suo direttore artistico, il marchio ha  portato in passerella eleganza,qualità e la creatività che lo caratterizzano.

Omaggiando le sue due madri, Alessandro Michele, ha scelto di presentare la collezione andando fuori dagli schemi e portando una vera e propria performance artistica in passerella. Il titolo della sfilata era “Twinsburg”, la città dei gemelli.

Il direttore creativo e il suo team hanno scelto infatti di far presentare la collezione facendo sfilare 68 coppie di gemelli. Inizialmente divisi da una parete  che divideva la passerella  in due parti, ognuna nascosta all’altra.

Photos Gucci #mfw22

Solo nell’ultima parte dello show la parete è stata alzata, così facendo i gemelli in passerella si sono ricongiunti e presi per mano.

Gli spettatori che fino a quel momento credevano di essere disposti in modo unilaterale hanno così scoperto una parte di pubblico speculare a loro.

Gemelli diversi

Una performance inaspettata che ha lasciato in tutti i presenti un mix di emozioni indescrivibili. 

Come anticipato precedentemente, l’idea nasce  come omaggio da parte del direttore creativo alle 2 madri che lo hanno cresciuto, in un epoca in cui questo tipo di famiglia era ancor meno accettata che oggi.

Photos Gucci #mfw22

Alessandro Michele ci ricorda come nel doppio e nella gemellitudine, si nasconda una profonda diversità d’essere interna e quanto questa influenzi le sensazioni differenti che emanano due corpi identici vestiti allo stesso modo.

#mfw simbolo di messaggi sociali

In un periodo come quello in cui ci troviamo ora, il prendersi per mano come è stato fatto dei gemelli è un gesto che può avere molteplici chiavi di lettura per ognuno di noi.

A partire da un simbolo di ricongiunzione e affetto dopo 2 anni di divisione e distanza forzata, fino ad arrivare ad un messaggio di unione e forza di fronte alla condizione che viviamo oggi.

Condizione in cui c’è il rischio che tanti dei diritti ottenuti durante gli anni vengano spazzati via.

Proprio legato a questo tema Alessandro Michele si schiera a favore della comunità LGBTQ+ intitolando un bomber arancione della collezione a “FUORI!”

Photos of Gucci #mfw22

il Fronte Unitario Omosessuale Rivoluzionario Italiano, una tra le prime associazioni del movimento di liberazione omosessuale italiano fondata nel 1971 a Torino dal libraio Angelo Pezzana con altri attivisti e operante fino al 1982.

Una #mfw unica

Gucci attraverso la moda ha toccato temi sociali importanti e insieme a tantissime altre sfilate ricche di significato ha reso assolutamente indimenticabile questa #mfw.

(Clicca QUI per vedere la sfilata)

Francesca Unia
Ciao! Sono Francesca ho 17 anni vivo a Mondovì (CN) frequento il liceo Artistico di Cuneo. Mi occupo dell'ambito moda & fashion, mi piacerebbe trattare nuove tematiche per confrontarmi con gli altri

    You may also like

    Leave a reply

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    15 − quattordici =

    More in Eventi