Illustrazione di Luca Saroglia

Un bruco, si sa, molto probabilmente diventerà farfalla. Si trasformerà.
Ciò che è stato cambierà e diventerà lo stato attuale. Ciò che in tempo era immutabile realtà con il tempo è diventato passato mutato. E proprio come la farfalla che ora vediamo volare, prima dell’imminente freddo, vediamo anche il bruco che è stato, lo vediamo sotto a una meravigliosa coppia di ali.
Trasformare, plasmare e modificare apparentemente sembrano sinonimi, ma così non è. La trasformazione è privata, intima e silenziosa. La trasformazione è solenne e irreversibile. La farfalla non diverrà mai bruco a sua volta, ma si trasformerà ancora una volta in cibo per i vermi e per i batteri.
Noi siamo il prodotto di trasformazioni avvenute nei millenni. Ma siamo anche il prodotto di trasformazioni avvenute in frazioni di millesimi di secondo.
Ogni nostra decisione contribuirà a scrivere la nostra storia presente e futura.
Ogni nostro silenzio, decisione e scelta determinano innumerevoli modifiche lungo la nostra via.
Ogni nostro pensiero è frutto di un pensiero mutato e a sua volta frutto di un cambiamento, cambiamento chiama cambiamento. Trasformazione chiama Trasformazione. 

Viviamo in un mondo avvezzo alle trasformazioni, che va ad una velocità talmente alta da rischiare di frammentarsi in tanti piccoli pezzi, provocando delle fratture che difficilmente saranno facili da riparare, ma come sempre la frattura sarà evidente e segnerà un momento nella nostra storia.
Noi a differenza di Goku o dei suoi compagni ci trasformiamo e non veniamo plasmati. Vero vero, Goku subisce svariate trasformazioni lungo la sua lunghissima e complicata vita su carta. Ma a differenza sua noi siamo artefici e vittime delle nostre più intime trasformazioni. Lui invece ne è solamente un prodotto, da cui però possiamo imparare una cosa.
Le trasformazioni sono modi per rinascere, per non cadere in una fredda fissità, d’altronde gli atomi non sono mai fermi ed è grazie al loro costante movimento che possiamo far sì che quegli atomi non si siano mossi in vano. Quindi, come Goku trasformiamoci e saliamo di livello! Diventiamo quella farfalla, o quel pipistrello che tanto osserviamo. 

Marwan Chaibi
Direttore. Classe 2002. Sono studente presso l'università di Milano Bicocca in Scienze e Tecnologie Geologiche, ma amo la lettura e la scrittura, i miei autori preferiti sono Stephen King e Edgar Allan Poe. Mi piace analizzare la realtà per capire quanto sia semplicemente complessa, per capire quanto sia semplicemente imperfetta nella sua perfezione.

You may also like

Società

Maracanà

Io ricordo me da bambino, era il 2014 e la colonna sonora di ...

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

4 × due =