Ormai ci siamo, Biden sta per insediarsi alla Casa Bianca, pronto per condurre gli USA per i prossimi quattro anni.

Ma qualcuno non è d’accordo: il caro Trump, l’uomo arancione più esilarante del mondo.

Ebbene, il nostro grand’uomo, qualche giorno fa, ha tenuto un discorso carico di amore per la patria, rabbia, furore e altre robine simpatiche; fin qui nulla di strano, un classico tentativo disperato da parte di un politico disperato per tenere il suo culo arancione nello studio ovale… Peccato che, come conseguenza, una folla di rivoltosi dalla dubbia intelligenza abbia assaltato il palazzo del congresso, seminando confusione, distruzione e cazzate su Q Anon.

E io, giustamente, non ho potuto non fare il paragone tra Trump ed Ade (nella sua versione disneiana), quando deve ricordare ai titani dove si trova l’Olimpo.

Penso che sia andata così, effettivamente.

Raga, ma seriamente?

Boia fauss
Fumettista nato a Mondovì molti secoli fa, ormai. Caratterizzato da un forte tabagismo e un viscerale odio verso l'umanità, il prode Andrea si impegna giorno per giorno nel creare vignette e stripes con lo scopo di seminare lo stesso disgusto e orrore che è costretto a provare ogni giorno.

You may also like

Società

Maracanà

Io ricordo me da bambino, era il 2014 e la colonna sonora di ...

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

4 + 3 =