Cosa significa essere asessuale?


In tanti casi essere asessuale significa sentirsi diversi, spesso soli, isolati, messi da parte. Significa dover fingere, ogni tanto persino a se stessi, di essere una persona diversa da quella che sei realmente; avere la consapevolezza di essere differente da tutti e per questo rischiare di divenire bersaglio di critiche ed insulti assolutamente gratuiti e senza alcun fondamento.

Significa amare ma doversi fermare all’ultimo, per non dover ammettere davanti alla persona che ami di non poterle dare tutto ciò di cui ha bisogno.

Ecco, essere asessuale significa più o meno questo.

amore

L’asessualità è ancora un tabù; ma da una società che non accetta l’amore in quanto amore, certamente non possiamo aspettarci che tolleri persone che non provano attrazione sessuale. Per comprendere a pieno cosa significhi essere asessuale però dobbiamo fare un piccolo passo indietro, ovvero dobbiamo chiederci: cosa è l’asessualità?

Innanzitutto l’asessualità è un orientamento sessuale, esattamente come tutti gli altri. Sembra cacofonico, paradossale, ma non lo è: gli orientamenti sessuali rappresentano quella che è l’attrazione sessuale di un individuo, di una persona. E l’asessualità è quell’orientamento caratterizzato dall’attrazione sessuale verso nessun genere.

Attenzione questo non significa che gli asessuali non provano sentimenti! Anzi molto spesso quei sentimenti sono esaltati, sono resi protagonisti indiscussi della relazione.

Significa che, sempre come te, anche a me batte forte il cuore quando vedo la persona che amo e magari sento le sue labbra sulle mie.

Uno Come Tanti, A come Amore

Lo spettro asessuale è caratterizzato da tante sfumature chiamate “zone grigie” diverse: ci sono gli etero-romantici, gli omo-romantici, i bi-romantici, i demisessuali e i graysessuali. Sappiamo che ci sono almeno altri tre tipi di attrazioni diverse: l’attrazione romantica, l’attrazione estetica e l’attrazione sensuale. Attrazioni che messe insieme configurano l’amore come sentimento.

Nicolò Ibba
Classe 1999, mi piace ragionare sui problemi della società e cercare di trovare una soluzione razionale. Nella vita mi occupo di emergenze, lavoro nella più grande istituzione umanitaria del Mondo...ogni tanto cercherò di "lasciarvi" qualcosa del mio lavoro.

You may also like

2 Comments

  1. “l’asessualità è quell’orientamento caratterizzato dall’attrazione sessuale verso nessun genere. ”
    ehm no.

    “Significa che, sempre come te, anche a me batte forte il cuore quando vedo la persona che amo e magari sento le sue labbra sulle mie.”
    anche no.

    un minimo di ricerca la prossima volta sarebbe apprezzata.

    1. Gli asessuali non per forza sono anche aromantici, infatti provano tutte le attrazioni all’infuori di quella sessuale (per questo nell’articolo c’è scritto “verso nessun genere”, perché non la provano).

      E si, le mie ricerche le ho fatte visto che sono asessuale io stesso.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

More in Società